DAM Academy è un marchio registrato Teorema srl

Le migliori ottiche per ottenere flare perfetti

Amati o odiati … i flare hanno avuto un trend in salita nel corso degli ultimi anni. Li puoi trovare in ogni film di J.J. Abrams (il maggiore responsabile della rinascita del flare), pubblicità di automobili, video dei matrimoni, videoclip o recenti film indipendenti.

Cosa sono i flare

I flare sono riflessi sulla superficie dei vetri delle ottiche, e sono causati dalla diffusione della luce, e dalla sua riflessione / rifrazione all’interno dei vari elementi in vetro della lente dell’ottica. I flare si manifestano in due modi: sono o artefatti visibili di varie forme, oppure una foschia che copre l’intera immagine. Le lenti moderne hanno un vetro multi-strato che elimina quasi ogni traccia di flares … e si utilizzano poi i software / CGI per aggiungere queste aberrazioni analogiche sulle immagini.

Di seguito ti elenco quattro ottiche che hanno quelle caratteristiche e quel carattere che serve per ottenere degli ottimi flare. Queste lenti sono poco costose, facilmente disponibili e possono essere montate su una Red Dragon così come una DSLR. Ti basterà avere uno di questi quattro obiettivi, una Canon 5DMKII, e il sole per avere risultati davvero sorprendenti!

Le migliori ottiche per ottenere flare perfetti

PENTAX Super-Takumar – 28mm F3.5

Pentax_Super_Takumar_28mm_F35_Late_Version

La seconda versione di questo obiettivo giapponese è stata prodotta dal 1966 al 1971. Ci sono tre varianti per questo obiettivo, e questo è stato l’ultimo a non avere l’ottica temprata. Il Super-Takumar possiede una tinta arancione sulla lente, e crea spettacolari flare pentagonali arancioni e una foschia arancione a tutto frame, quando viene “bagnato” una forte sorgente luminosa.

HELIOS 44-2  – 58mm f2

Quest’obiettivo è stato prodotto nell’Unione Sovietica dal 1958 al 2001. Ci sono state 7 varianti, ma il migliore per il nostro caso è il 44-2 (8 lamelle di diaframma) che ha un singolo rivestimento sul vetro anteriore che consente una grande varietà di flare. Quest’obiettivo, usato a diaframma f2 crea una morbida foschia su tutto il frame che può risultare molto attraente.

Vuoi impostare la luce perfetta per il tuo film? Segui questi consigli!

NIKON 43-86 AI F3.5

Questo zoom Nikon è stato prodotto dal 1963 al 1976. Nonostante sia considerato l’obiettivo peggiore mai creato da Nikon, quest’ottica fa al caso nostro. I flare si creano in un lungo flusso di forme arancioni, quando l’obiettivo viene puntato verso il sole. Ritengo siano belli, caratteristici ed eleganti. Per replicare questo look, la post produzione richiederebbe molto tempo, senza comunque riuscire ad avvicinarsi all’effetto originale di questo obiettivo straordinario. Il range stranissimo e inusuale dello zoom non fa che renderlo ancora più attraente! E costa pochissimo su eBay, fra le altre cose…

MIR 1B – 37mm f2.8

Ispiratosi al Flektogon di Carl Zeiss, questo obiettivo russo ha vinto alla Fiera Mondiale di Bruxelles del1958 il premio “Grand Prix”. Quando viene puntato contro una sorgente luminosa in una stanza buia o con scarsa illuminazione crea un interessante bagliore blu che riempie il frame. È una delle poche lenti in circolazione che crea questo flare blu.

Girare un carrello in avanti può essere molto semplice, se segui questa piccola guida!

Quello che però bisogna tenere presente è che nonostante i corpi macchina delle macchine da presa cambino continuamente e migliorino, una lente può essere utilizzata per sempre.

Un nuovo obiettivo cinematografico può costare anche 10,000 euro … Ma questo significa che ti fa automaticamente ottenere il look che volevi dare alla tua opera? Solo tu puoi rispondere a questa domanda. Per ogni progetto è necessario avere gli strumenti giusti.

I quattro obiettivi di cui sopra possono essere acquistati a 100 euro circa. Pazzesco!

Alcuni hanno più di 50 anni e sono ancora in grado di produrre immagini e foto spettacolari. Ora spesso si utilizzano software per spingerci ancora di più in avanti per avere il risultato super nitido che l’immagine digitale ci offre. Ma spesso capita che i difetti creati da strumenti un po’ datati ti fanno ottenere proprio il risultato che andavi cercando, creando immagini spettacolari e bellissime. Non c’è quindi un’unica via, l’importante è sperimentare continuamente!

Se vuoi imparare tutti i segreti del filmmaking, iscriviti al corso della Romeur Film Academy!

I CORSI DAM ACADEMY

FOTOGRAFIA

ADV & POST PRODUCTION

CINEMA &

NEW MEDIA

GRAPHIC E WEB

COMMUNICATION

EVENT

MANAGEMENT