DAM Academy è un marchio registrato Teorema srl

Come creare un montaggio veramente efficace

Pensaci bene – il montaggio è materia del tutto cinematografica, nata interamente dal grembo del Cinema, e i montaggi sono in grado di suscitare emozioni nel pubblico semplicemente per il modo in cui sono costruiti. Con questo post conoscerai una gamma di diversi tipi di montaggio e di diverse tipologie – montaggi che comprimono il tempo, rivelano le peculiarità di carattere, e combinano storie – ma imparerai una lezione su ciò che i montaggi fanno, e come e perché li si dovrebbe implementare nei propri film.

Come sono cambiati i film in base al montaggio

In principio, i film erano riprese continue, statiche – una donna che balla, un bambino che mangia, un treno in arrivo ad una stazione. Con D.W. Griffith il concetto di “editing” è venuto alla luce, e, inoltre, quando comparvero sulla scena registi come Eisenstein, Pudovkin, e Kuleshov si arrivò all’idea che il montaggio poteva avere significativi effetti emotivi e psicologici sulla visione e la percezione di compressione dello spazio, tempo, e informazioni sotto forma di una serie di riprese brevi, chiamato montaggio. È ciò che viene chiamata teoria del Montage sovietico.

Oggi, l’editing è cresciuto e si è evoluto con nuove parole, e il linguaggio si è aggiunto al nostro lessico cinematografico. Ci sono i molti modi con i quali i diversi registi hanno utilizzato il montaggio, per dare informazioni al loro pubblico.

Come creare un montaggio veramente efficace

Sprint Narrativo

Ci vuole un sacco di tempo per raccontare una storia. Forse hai bisogno di mostrare la caduta di una potente azienda – allora prova a girare una serie di scene in cui i dipendenti fanno freneticamente a brandelli i documenti, gli agenti dell’FBI razziano i loro uffici, e interrogano i loro amministratori delegati, ma se vuoi condensare quel tempo, prova a considerare di utilizzare un montaggio in cui tutte queste cose accadono in pochi secondi, anziché minuti.

La chiusa con gag

Un montaggio può essere utilizzato per condensare tempo e spazio, ma può anche essere usato per servire una bella battuta finale. Non sii tratta di un “genere” di montaggio – è più simile a un “sottogenere”, dal momento che serve a uno scopo narrativo più ampio, come accorciare il tempo, ecc, ma è confezionato in una gag. I cineasti lo utilizzano molto spesso, ed è un buon modo per aggiungere comicità ad un segmento altrimenti neutro in un film. (Guarda l’esempio di Shaun of the Dead).

Training Montage

Classico. Non c’è molto da dire, dal momento che anche se non sai davvero che cos’ è un montaggio, hai un’idea di che cos’è un training montage. In sostanza, questo tipo di montaggio riduce il tempo che ci vuole per un personaggio/eroe ad “indossare l’armatura”: lavorare per diventare più forte, gli allenamenti per acquisire una nuova abilità, ecc..

Combinazione di molteplici storie

Il montaggio aiuta a ridurre il tempo verso il basso, e un modo per farlo è quello di combinare storie nel tuo film. Così, invece di dare ogni trama una sua sequenza indipendente che potrebbe essere lunga tanti minuti, è possibile tagliare insieme le parti e montarle per creare una sequenza che dura solo pochi secondi. Questo può rendere tutto più dinamico, quindi se avete bisogno di dare energia al film, questo è un buon modo per farlo.

Vuoi fare una color correction perfetta?

Confronta e contrasta

Questo tipo di montaggio si basa sulle immagini, nel tentativo di confrontare e contrapporre. Immagina la procedura di una classica mattina di una ricca ereditiera e della sua cameriera – due sequenze estremamente diverse. Con il montaggio delle immagini insieme sei in grado di presentare non solo i mondi in cui vivono al pubblico, ma sarai in grado di confrontare i due mondi, e creare un possibile conflitto che potresti ottenere in seguito nella storia.

Gestalt

Si tratta di una teoria che dice in sostanza che “se presenti un corpo in piccoli pezzi vicini, essi formeranno un tutto, completo”. Potrebbe essere vago, lo so, ma pensa a quei film che presentano un intero rapporto fino alle piccole istantanee dal loro tempo insieme, come in “Io e Annie”, o un viaggio in cui si vedono solo i punti salienti. Anche se si vedono solo alcuni brevi spezzoni di esperienza di un personaggio, sei in grado di capire la storia intera nel suo complesso, in base al significato che ognuno di loro porta.

Boiling up

Questo montaggio funziona all’inverso del gestalt. Anziché zoomare verso qualcosa, come un rapporto o un’esperienza, si fa uno zoom all’indietro per vedere qualcosa che è più grande della somma delle sue parti. Ne “Il meraviglioso mondo di Amélie” vediamo un esempio quando il montaggio taglia insieme scene di parigini a caso che hanno orgasmi, perché rivela lo stato generale di amore e sesso in una città intera.

Il montatore lavora anche nel Cinema senza soldi, lo sapevi?

Dettagli Poetici

È facile ammirare la magnificenza di una galassia, il Grand Canyon, o Buckingham Palace, ma questo tipo di montaggio dei dettagli è potente perché si concentra sulla grandezza di piccoli dettagli: un ciglio, una persona che guarda un album di foto, o dei piatti sporchi nel lavandino. È tutta una questione di sfumature, mettendo in evidenza le sottigliezze della vita in un modo poetico per suscitare un qualche tipo di emozione.

Costrutto mentale

È possibile montare scene insieme per creare una sequenza che parla dello stato mentale di un personaggio. La prima cosa che mi viene in mente quando penso a questo tipo di montaggio è l’esperienza di una persona sotto l’effetto di una sostanza illecita. L’abbiamo visto un milione di volte nei film, da “Requiem for a dream“ o al sogno di “Trainspotting”, ma questo montaggio funziona bene anche per esprimere la paranoia, ansia, e altro ancora.

Montaggio intellettuale

Questo è uno dei 7 metodi di montaggio di cui parla Eisenstein nella sua teoria del montaggio. Un montaggio intellettuale combina immagini che disegnano un significato intellettuale – una metafora. Un esempio perfetto viene da “Sciopero!” di Eisenstein, in cui egli passa dalla scena della strage di un toro alla decimazione di un gruppo di dipendenti in sciopero. Qual è la metafora? I dipendenti non sono altro che il bestiame agli occhi dei loro datori di lavoro.

Prima di correre alla postazione di montaggio, guarda questo video che riassume ciò che hai letto!

Tu come monteresti il tuo film? Se vuoi scoprirlo, iscriviti al corso della REA Romeur Academy!

I CORSI DAM ACADEMY

FOTOGRAFIA

ADV & POST PRODUCTION

CINEMA &

NEW MEDIA

GRAPHIC E WEB

COMMUNICATION

EVENT

MANAGEMENT