DAM Academy è un marchio registrato Teorema srl

I mestieri del cinema (senza soldi) #2 – Il reparto regia

Con la crisi le professioni del cinema sono cambiate e il low budget è diventato una regola. Ecco una guida per orientarsi.

Secondo appuntamento con i mestieri del cinema (senza soldi) – qui il primo episodio sul reparto produzione.

In questo post parleremo del reparto regia, il più potente, ma di certo non il più numeroso.

Autore/ regia backstage: partiamo da dietro le quinte. Il backstage sarà davvero -ma davvero- l’ultima voce del budget, quindi se avanzeranno due spicci, non andranno al disgraziato filmmaker appena fresco di scuola o accademia, che se ne occuperà. Ma tutto sommato meglio così, perché fra gli scleri della troupe all’ennesima ora di straordinario, e le attrezzature risicate, di materiale girato buono ce ne sarebbe davvero poco.

Regista 2° unità: in teoria il regista della 2°unità ha un reparto tutto suo, per filmare in maniera quasi indipendente delle scene chiamate di “raccordo” (esterni, establishing shot, time lapse, ecc) ma nel nostro caso il regista della 2° unità non esiste, o meglio, è l’aiuto regia camuffato, il quale prenderà un’auto, caricherà su il direttore della fotografia con quel poco di attrezzatura e andranno a farsi una scampagnata. In ore di straordinario, ovviamente!

Aiuto regista: oltre a camuffarsi da regista della 2°unità (e anche fare da comparsa in qualche scena, un po’ per saziare quell’egocentrismo latente che contraddistingue tutti gli aiuto regista) il Nostro si occuperà di sostituire il regista per ogni emergenza, coordinare il regista e il resto della troupe, ma prevalentemente dovrà urlare. A tutto e a tutti, per “far andare avanti il set”, così dicono. Nelle produzioni a basso budget lo troverete piuttosto schizzato, furioso e lunatico. È l’unico tratto comune alle grandi produzioni, ma non so se sia una cosa positiva.

2° Aiuto regista: Non pervenuto, sarà per la prossimahaHAHAH

Assistente alla regia: se lo trovate, sarà il braccio destro dell’aiuto regista. Più precisamente, il suo schiavo. Si occuperà di tenere aggiornato l’aiuto regista sui mezzi di scena e le masse, e in quell’unico giorno di set dove ci saranno più di 2 (due!) comparse, dovrà gestirle e ricordare loro di non guardare in macchina, più e più volte. Tante, tantissime volte. Memorabili poi saranno i caffè portati all’aiuto regista, e i rimproveri dell’aiuto regista per non aver portato il caffè anche al regista, ovviamente in presenza di quest’ultimo, e ad alta voce.

2° Assistente alla regiaHAHAHA…

Segretaria di edizione: ecco, la segretaria di edizione la troverete sempre, perché sarà lei che oltre a tante altre mansioni fondamentali, segnerà tutte le scene buone e quelle da scartare, e i raccordi, in modo che il film sia coerente a livello narrativo. E’ davvero un ruolo imprescindibile e di importanza capillare. Solo che nel nostro caso verrà assunta il giorno prima dell’inizio delle riprese (non era previsto il budget per l’edizione, sai com’è…) senza aver potuto leggere neanche una pagina del film, e di conseguenza troverà il suo ritmo e sarà infallibile verso il terzultimo ciak, ovvero circa tre/quattro settimane dopo. Il montatore sarà contentissimo.

Regista: non ha bisogno di presentazioni, ma dovrà fare a meno anche di soldi per fare un film. Deus ex-machina, alfa e omega, sovrano del set. Come già scritto nel post precedente, sarà lui a trovare i finanziamenti per la sua opera, mettendoceli di tasca propria, se tutto va bene (quando va male significa che il regista è un mero esecutore dei voleri dei produttori). Suo il progetto, suo il film, suo il pallone. E attenti a non farlo arrabbiare, sennò smette di giocare e se lo riporta a casa.

Nelle produzioni a basso budget sarà la figura trascinatrice, il vero leader sensibile e a volte bizzoso, ma sempre determinato. Molto probabile che alla 4° settimana di riprese abbia un’ulcera e che la moglie lo abbia cacciato di casa. Per questo vi farà ancora più tenerezza e sopporterete tutti i suoi capricci, sfogandovi però con l’assistente/schiavo di turno.

Nella prossima puntata, parleremo del “reparto scrittura” nel cinema (senza soldi)! Non cominciate a ridere però, eh.

Se vuoi imparare a fare cinema e ricevere un diploma valido in tutta la comunità europea, scopri i corsi di Romeur Academy!

I CORSI DAM ACADEMY

FOTOGRAFIA

ADV & POST PRODUCTION

CINEMA &

NEW MEDIA

GRAPHIC E WEB

COMMUNICATION

EVENT

MANAGEMENT